The PHD Programme

Nelle attività specifiche del dottorato, che si affiancheranno a quelle comuni previste dal dottorato, i candidati si avvarranno della docenza strutturata e di specifiche attività previste dai docenti del Collegio appartenenti a altre sedi universitarie e specifiche istituzioni. La didattica relativa alle discipline storico-artistiche e dello spettacolo procederà dai metodi tradizionali per giungere all'applicazione informatica attraverso lezioni che verranno opportunamente correlate a laboratori connessi alle nuove tecnologie. In sinergia con la scuola, con le discipline impartite e mutuate e le nuove tecnologie sarà possibile svolgere gran parte dell'attività didattica, in laboratori attivi presso istituzioni museali e legate al mondo dello spettacolo, nonché in Centri di cultura internazionale in Italia, come l'Istituto Olandese per la storia dell'arte a Roma. Le nuove tecnologie renderanno inoltre possibile lo sviluppo della formazione a distanza, fruibile attraverso i portali e attraverso la quale saranno possibili ulteriori rapporti didattiche in altre sedi nazionali e internazionali.

Il dottorato in questione, per la sua bipolarità espressa in percorsi di ricerca e formazione storico-filologica e di successiva applicazione alle nuove tecnologie, si avvarrà preferibilmente di un doppio tutorato, affidato rispettivamente a docenti dei settori scientifico-disciplinari umanistici e a da docenti di settori scientifico-disciplinari scientifici.

Oltre agli insegnamenti previsti dalle attività comuni saranno mutuabili discipline dai Corsi di Laurea magistrale dell'area delle Arti e dello Spettacolo, dai Corsi di Laurea in Lingue e dai Corsi di Informatica (Ingegneria e Scienze):